not follow

DISABLE RIGHT KEY

domenica 30 giugno 2019

Un anno con Nilli 6: la ruota e le carte delle emozioni

La coccinella Nilli, nella sua avventura nel prato, prova tante emozioni. Come tutti noi, grandi e bambini, in ogni momento.
In questo torrido giugno, io e Sybille abbiamo pensato di proporre dei materiali ludico-didattici che affrontino proprio questo tema, attraverso una "ruota delle emozioni" e otto semplici carte da colorare.

Dare un nome alle emozioni

Imparare a conoscersi e dare un nome alle proprie emozioni è una importante risorsa, per ridurre il rischio di crescere senza poter dare loro voce, una condizione nota con il nome di alessitimia. 
Vi sono persone che non sono consapevoli delle proprie emozioni, non possono ascoltarle, e ciò spesso fa si che queste ultime si manifestino quindi solo attraverso segnali forti del corpo, malesseri.


Il modello

Lo psicologo Robert Plutchik ha proposto un modello a due dimensioni che prova a fornire una lettura delle varie esperienze emozionali, chiamato "ruota delle emozioni".
Si tratta di un disco diviso in 8 spicchi, in ognuno dei quali è rappresentata una emozione. 
Nella sua teoria esistono quattro coppie di emozioni "primarie", che si sono evolute insieme all'uomo per fare, ciascuna, scattare un comportamento con un alto valore di sopravvivenza.

Questo modello, molto chiaro.. e anche colorato!.. ci è sembrata una buona base di partenza per parlare delle emozioni ai giovani lettori. Sybille vi si è ispirata e l'ha adattato per noi, facendo interpretare ciascuna emozione ad una inedita Coccinella Nilli, questa volta in versione cartoon.

Le emozioni descritte da Plitchik sono state così tradotte ed intese:


gioia - tristezza
attesa (aspettativa, pregustazione) - sorpresa
avversione (disgusto, ripugnanza)  - fiducia (accettazione)
rabbia - paura.
joy – sadness
anticipation – surprise
disgust – trust
anger – fear





La ruota delle emozioni

Si può giocare con la ruota delle emozioni per provare a descrivere l'emozione che si prova in un preciso momento, ma anche immaginando l'emozione che sta provando un'altra persona, o il personaggio di una storia in una particolare circostanza.
Ad esempio si può accompagnare la lettura del libro "Tanti puntini per Nilli" descrivendo via via le emozioni della protagonista e delle sue amiche, fino al liberatorio volo finale!


Ecco dove scaricare i files in formato PDF:

- ruota delle emozioni con nomi delle emozioni in italiano, tedesco ed inglese, da colorare




- ruota delle emozioni da colorare, solo illustrata, con lo spazio per inserire il nome delle emozioni nella lingua scelta




Istruzioni


- stampare la ruota scelta

- ritagliare la ruota e la freccia

- colorare  gli spicchi centrali e il bordo del cerchio con i colori rappresentati dal modello di Plutchik, come ha fatto Sybille. Lei ha anche colorato le coccinelle "a tema" 😊.

-  in alternativa chiedere al bambino di pensare a quale colori sentono da abbinare le varie emozioni e usare le loro scelte per colorare la ruota.

- colorare la freccia con un colore contrastante

- forare la freccia e il centro della ruota nei punti indicati


- fissare la freccia sopra alla ruota inserendo nei due buchi sovrapposti un fermacampione


Dove senti l'emozione?



E' importante ricordare che le nostre emozioni "abitano" nel nostro corpo. Le conosciamo perché le sentiamo, le percepiamo fisicamente! Ognuno di noi sente le emozioni in diverse parti del corpo, anche se sono stati fatti degli studi che fanno pensare che le emozioni di persone diverse molto spesso vengano percepite con una simile distribuzione corporea. 
Ovunque siano, l'importante è "notare" dove sono le emozioni nel nostro corpo, in modo da dare loro un nome e poter ascoltare cosa ci stanno dicendo!

Per realizzare il materiale con cui esplorare questo tema abbiamo preso spunto da un esercizio proposto in un interessante libro Margot Sunderland edito dalla casa editrice Erikson, "Aiutare i bambini... a esprimere le emozioni", volumetto parte di una collana molto ricca e completa.
L'abbiamo però reinterpretato, integrandolo con il modello adottato nella ruota delle emozioni, per avere un riferimento comune in modo da parlare delle emozioni da un punto di vista diverso ma con un linguaggio già in parte familiare.


Le carte delle emozioni

Sappiamo che potrà essere difficile o strano per un bambino immedesimarsi nella coccinella Nilli e colorare la sua emozione su di lei. 
Però vale la pena provare! Anzi, è spesso più facile attribuire la propria l'emozione, soprattutto se negativa, ad un altro. Può essere un esercizio che stimola l'empatia!

Per le carte abbiamo predisposto materiali senza i "nomi" delle emozioni, ma che, associano espressioni del volto ad emozioni nel corpo. Riteniamo che questo possa funzionare meglio, soprattutto con i più piccoli. Perché le "parole" delle emozioni sono spesso difficili da capire (e da tradurre; è più immediato leggere le espressioni!

Istruzioni


- stampare le due pagine, eventualmente incollandole su un cartoncino un po' pesante

- colorare con il colore del bordo la parte (o le parti) del corpo in cui si sente quella particolare emozione

- ritagliare le 8 carte






- eventualmente scrivere sotto alla coccinella il nome dell'emozione


Scoprire il mondo di Sybille

Anche in questo post ho usato le fotografie di Sybille, l'autrice del libro e delle illustrazioni della ruota e delle carte delle emozioni. Invito sempre i lettori a soffermarsi sul suo blog per ulteriori approfondimenti sul gioco presentato, ma soprattutto per scoprire le infinite altre meraviglie che sa creare ed inventare ogni giorno, e raccontare con passione e poesia. 



Un anno con Nilli

Anche la ruota e le carte delle emozioni fanno parte del progetto "Un anno con Nilli": io e Sybille presentiamo gratutamente in ogni mese del 2019 (più o meno!) un materiale ludico-didattico che possa essere di utile accompagnamento alla lettura del libro, acquistabile su Amazon, "Tanti puntini per Nilli", nella versione inglese-italiano e italiano-tedesco


Il primo materiale presentato, a gennaio, è stato una coppia di puzzle a strisce, semplicissimi, per imparare a contare.


Poi abbiamo pubblicato il "Gioco delle vocali", con il suo dado speciale.



A marzo c'è stato il gioco memory in inglese "Numbers and Colours".



Ad aprile abbiamo pubblicato materiali scaricabili dedicati alla festa della mamma: il biglietto di auguri, gli adesivi con le coccinelle multicolori e la busta da costruire.





A maggio, però in realtà una settimana fa, è stata la volta di ben 8 taumatropi dei numeri (in italiano, inglese, tedesco).



Tanti altri materiali sono disponibili anche nella raccolta di giochi didattici FUnLab Coccinelle.  

La pagina facebook di Nilli è pronta ad accogliere i suoi fans che vogliono restare sempre aggiornati sui nuovi materiali a disposizione. 



Preziose sono le videoletture del libro, che permettono di ascoltare il testo letto in tre lingue diverse da tre diverse, simpatiche, giovani voci:

- "Tanti puntini per Nilli", in italiano
-  "Lots of Dots for Nilli", in inglese
-  "Viele Punkte für Nilli" in tedesco



E poi?

Il progetto "Un anno con Nilli" per un poco si ferma, perché la coccinella Nilli ci sta aiutando a preparare il Calendario Home-Scolastico 2019-2020. 
E' impegnatissimaaaaaaa!


domenica 23 giugno 2019

Un anno con Nilli 5: i taumatropi dei numeri (italiano, inglese, tedesco)

Non so se vi siete accorti, ma la coccinella Nilli è stata a lungo in letargo, dato che la primavera faticava a scaldare, e a farsi avanti l'estate.
Finalmente è tornata!




Questa volta Nilli  porta con sé un gioco ottico che ha un nome difficile, TAUMATROPIO, ma che ha una bel significato: girare delle meraviglie, in greco antico.


Il Taumatropio

Il gioco consiste in due immagini su facce opposte di un cartoncino, che viene fatto ruotare velocemente tramite due fili appesi all'estremità.
Sulle due facce sono raffigurati disegni che si completano a vicenda: facendo ruotare il cartocino velocemente, grazie alla persistenza della visione sulla retina, si ha l'impressione di guardare un'unica immagine combinata.

Il taumatropio interessa la storia del cinema e in particolare dell'animazione, perché su questi studi si basò la ricerca del movimento simulato delle immagini tramite la loro veloce visione in sequenza.

                                                                                                            [liberamente tratto da Wikipedia]

Un taumatropio per ogni giorno della settimana, ci accompagna a contare fino a 7 in italiano, inglese e tedesco, un numero per ogni puntino che magicamente comparirà sulle ali delle amiche di Nilli. 
Ma solo dopo aver costruito il nostro gioco!

I materiali

Ecco dove scaricare i files in formato PDF:

- pagina 1 (1-2-3 puntini)


- pagina 2 (4-5-6 puntini)



- pagina 3 (7 puntini e istruzioni)


Istruzioni


- stampare le tre pagine

- ritagliare i 7 rettangoli dei taumatropi

- piegare a metà i cartoncini seguendo la linea centrale

- forare in corrispondenza dei due buchi laterali



- inserire nei buchi due cordini o due elastici


- infine, ruotare rapidamente i cordini tra le dita ed osservare l'immagine. 

Il video

Sybille, oltre ad aver illustrato le cocccinelle e scattato le coloratissime foto che ho usato in questo post, ha anche girato un video istruttivo che mostra come, semplicemente, utilizzare i taumatropi... per giocare con i nostri occhi (e il cervello!). 


Un anno con Nilli

Anche i taumatropi dei numeri fanno parte del progetto "Un anno con Nilli": io e Sybille presentiamo gratutamente in ogni mese del 2019 un materiale ludico-didattico che possa essere di utile accompagnamento alla lettura del libro, acquistabile su Amazon, "Tanti puntini per Nilli", nella versione inglese-italiano e italiano-tedesco


Il primo materiale presentato, a gennaio, è stato una coppia di puzzle a strisce, semplicissimi, per imparare a contare.


Poi abbiamo pubblicato il "Gioco delle vocali", con il suo dado speciale.



A marzo c'è stato il gioco memory in inglese "Numbers and Colours".



Ad aprile abbiamo pubblicato materiali scaricabili dedicati alla festa della mamma: il biglietto di auguri, gli adesivi con le coccinelle multicolori e la busta da costruire.



Tanti altri materiali sono disponibili anche nella raccolta di giochi didattici FUnLab Coccinelle.  

La pagina facebook di Nilli è pronta ad accogliere i suoi fans che vogliono restare sempre aggiornati sui nuovi materiali a disposizione. 



Oltre alle videoletture: 

- "Tanti puntini per Nilli", in italiano
-  "Lots of Dots for Nilli", in inglese

                                               è finalmente disponibile la videolettura: 

"Viele Punkte für Nilli" in tedesco, grazie alla espressiva voce della mia giovane amica Vera.



A presto, anzi prestissimo, con "Un anno con Nilli"!

sabato 6 aprile 2019

Un anno con Nilli 4: il biglietto di auguri per la Festa della Mamma e gli adesivi con le coccinelle colorate

E' arrivato Aprile, che porta con sé un biglietto di auguri per la festa della mamma, in ben 6 lingue! Anche Sybille parla sul suo blog del ricco materiale proposto questo mese!






In Italia, quest'anno le mamme si festeggiano il 12 maggio, ma preparando questo materiale abbiamo scoperto che

la festa della mamma è una ricorrenza civile in alcuni Paesi del mondo, celebrata in onore della figura della madre, della maternità e dell'influenza sociale delle madri.
Non esiste un unico giorno dell'anno in grado di accomunare tutti gli Stati in cui l'evento è festeggiato: in quasi due terzi di questi Paesi la festa è celebrata nel mese di maggio, mentre circa un quarto di essi la festeggia a marzo.
In gran parte degli Stati europei (compresa l'Italia), negli Stati Uniti, in Giappone, in Australia e in numerosi altri Paesi la festa cade nella seconda domenica di maggio; a San Marino si festeggia il 15 marzo; nei paesi balcanici l'8 marzo; in molti paesi arabi la festa cade invece nel giorno dell'equinozio di primavera.
                                                                                    [Wikipedia]








Il biglietto di auguri per la Festa della Mamma



La coccinella Nilli si è posata su una delicatissima rosa rosa baciata dal sole del mattino per festeggiare le mamme!
Il biglietto che  abbiamo preparato si può stampare su un leggero cartoncino bianco, da ritagliare e piegare a metà e da personalizzare utilizzando lo spazio bianco lasciato al suo interno.

Ecco dove scaricare i files in formato PDF:



La busta




Il biglietto, di  formato 11x16 cm, entra giusto giusto in questa busta che si può stampare e costruire in un battibaleno, piegando all'interno e incollando i lembi laterali.
Si può così scegliere di abbinare il biglietto, dai toni pastello, ad una busta di colore vivace, come ho fatto io che ho scelto un verde brillante.


Ecco dove scaricare il file in formato PDF:



Gli adesivi




Per decorare la  busta, il biglietto o qualsiasi altro oggetto abbia bisogno di un tocco di fortuna e di gentilezza, abbiamo pensato di includere nel materiale di questo mese anche un intero foglio di coccinelle colorate, da stampare ritagliare ed incollare oppure da stampare su carta adesiva e ritagliare.
Abbiamo pensato anche di inventarci delle coccinelle arcobaleno, che si sono intrufolate tra le coccinelle monocromatiche per ricordarci, con un solo sguardo, i valori dell'inclusione, in un contesto di armonia, amore e rispetto delle diversità tutte.


Io ho trovato una carta adesiva trasparente che si può stampare in casa con la stampante inkjet, e sono molto soddisfatta dell'effetto che si ottiene incollando le coccinelle su carte dai colori delicati, ma purtoppo i colori della mia stampante non sono abbastanza coprenti per una buona resa degli adesivi su sfondi dai colori più intensi. Peccato.


Ecco dove scaricare i files in formato PDF:




Un anno con Nilli

Il biglietto, gli adesivi e la busta fanno parte del progetto "Un anno con Nilli": io e Sybille presentiamo gratutamente ogni mese del 2019 un materiale ludico-didattico che possa essere di utile accompagnamento alla lettura del libro, acquistabile su Amazon, "Tanti puntini per Nilli", nella versione inglese-italiano e italiano-tedesco


Il primo materiale presentato, a gennaio, è stato una coppia di puzzle a strisce, semplicissimi, per imparare a contare.


Poi abbiamo pubblicato il "Gioco delle vocali", con il suo dado speciale.



A marzo c'è stato il gioco memory in inglese "Numbers & Colours".




Tanti altri materiali sono disponibili anche nella raccolta di giochi didattici FUnLab Coccinelle.  

La pagina facebook di Nilli è pronta ad accogliere i suoi fans che vogliono restare sempre aggiornati sui nuovi materiali a disposizione. 



Oltre alle videoletture di "Tanti puntini per Nilli", in italiano e di "Lots of Dots for Nilli", in inglese, è quasi pronta l'attesissima videolettura in tedesco "Viele Punkte für Nilli", grazie alla voce di Vera che arriva dritta dritta da Mannheim. :-) 

A presto, con "Un anno con Nilli"!

giovedì 21 marzo 2019

"Il gioco della piccola vita nell'acqua": memory e flash cards sui microorganismi acquatici per celebrare la Giornata Mondiale dell'Acqua

Domani è la Giornata Mondiale dell'Acqua.



Per celebrarla la mia amica Sybille mi ha proposto di creare insieme un nuovo gioco da scaricare gratuitamente per conoscere le piccole, a volte microscopiche, forme di vita che vivono nelle acque dolci vicino a noi.

Non avete mai provato l'emozione di vedere battere dal vivo il cuore in un uovo di lumaca d'acqua?

E' stato osservato con un microscopio ottico a basso ingrandimento, filmato con un cellulare appoggiato sull'oculare. Ovviamente l'audio non è originale. 

"Leaving no one behind" è il motto della celebrazione internazionale di quest'anno, e si riferisce al fatto che anche al giorno d'oggi ci sono miliardi di persone che non hanno accesso ad acqua pulita e sicura.
Noi, nel nostro piccolo, abbiamo provato ad interpretare anche in un altro senso questa affermazione, facendo riferimento all'incredibile quantità di diverse forme di vita microscopiche che vivono in acqua, anche nel sottovaso del nostro balcone: ognuna è speciale e fantastica, ognuna bellissima e diversa.

Con uno sguardo al microscopio entriamo in un mondo magico pieno di vita, ma questi microorgansimi vivono solo se c'è l'acqua, se sono disponibili ambienti acquatici protetti e sani, ed alcuni sopravvivono solo se l'acqua è PULITA!

Anzi, trovare un microorganismo particolarmente delicato mi ha fatto spesso meravigliare di come la qualità dell'acqua del fiume che attraversa la mia città sia migliore di quanto pensassi!


E così ecco qui un piccolo gioco didattico scaricabile gratuitamente: ci si può giocare e imparare mentre si gioca!

DOWNLOADS GRATIS

memory/flashcards

ISTRUZIONI

"Il gioco della piccola vita nell'acqua"
L'acqua è piena di vita! 


Per giocare a memory facile, solo con le immagini, stampate 2 copie delle pagine 1 e 4 del PDF, in modo da avere 4 fogli A4 da incollare su cartoncini identici; quindi ritagliare le 16 immagini doppie.

Per una versione ancora più semplice, colorate con colori vivaci almeno lo sfondo del "vetrino" che contiene il microorganismo (la maggior parte sono trasparenti, nella realtà!!). Ovviamente le coppie di microorganismi uguali saranno colorate con lo stesso colore, così i bambini più piccoli riconosceranno il colore più che la forma del microorganismo.



Per giocare a memory meno facile stampate tutte e 4 le pagine del PDF, in modo da avere 4 fogli A4 da incollare su cartoncini identici; quindi ritagliare le 16 immagini e i 16 cartoncini quadrati che contengono i nomi (scientifico, italiano e tedesco) dei microorganismi.

Per usare il materiale come flashcards, stampare su cartoncini spessi (non si deve vedere in trasparenza!) e incollare fronte-retro le pagine 1-2 e le pagine 3-4, poi ritagliare i cartoncini quadrati. Si avrà una perfetta corrispondenza tra microorganismo e nome (da indovinare prima di girare per leggerlo!).


Ecco le accoppiate vincenti, colorate per noi da Sybille!




 INFORMAZIONI E RINGRAZIAMENTI


Il materiale sopra proposto è stato prodotto e condiviso dalle autrici in celebrazione della Giornata Mondiale dell'Acqua.



Il materiale prodotto dalle autrici è coperto da licenza Creative Commons:


"Il gioco della piccola vita nell'acqua" è ispirato al gioco "Memory" ma può essere usato anche sotto forma di flash cards per memorizzare in autonomia i nomi dei microorganismi acquatici... "a colpo d'occhio".

Tutte le illustrazioni sono ad opera di Sybille Tezzele Kramer. Rimando al suo blog per leggere la sua presentazione del materiale e i suoi suggerimenti.

Il carattere utilizzato nel materiale è OpenDyslexic.

Abbiamo usato i nomi e le illustrazioni facendo riferimento a diversi materiali.
Per approfondimenti e per un uso pratico, al fine di identificare i microorganismi che ognuno di noi può facilmente osservare al microscopio prelevando una goccia d'acqua, magari stagnante, consiglio i seguenti agili manuali:



Inoltre può essere utile iscriversi a gruppi di internet sul tema (come quelli presente su FaceBook) o siti di appassionati (http://matteorancan.com/microrganismi-2/): si trovano sempre esperti disponibili a dare consigli e ad identificare ciò che osserviamo e documentiamo, e inoltre veri artisti della fotografia microscopica che pubblicano immagini e video strepitosi.

Ovviamente uno di questi artisti non sono io, basta giudicare dalla postazione improvvisata ;-)

Se poi vi ci appassionate, potete anche creare uno speciale ambiente per i vostri microorganismi, un vero e proprio paludario, che vi permetta osservazioni interessanti tutto l'anno.



Ma questa è un'altra storia...



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...