not follow

DISABLE RIGHT KEY

sabato 3 settembre 2016

100 flashcards gratis per ripassare l'analisi grammaticale dei verbi italiani (PDF download)

Per ripassare un po' i verbi prima di iniziare le medie ho proposto al Pulce di preparare delle flashcards che potesse usare autonomamente, anche nei ritagli di tempo.



Le flashcard sono la rappresentazione, cartacea o elettronica, di un set di informazioni. In genere, ognuna di questa carte conserva la rappresentazione dell'informazione sul dorso e dall'altra la sua descrizione. [Wikipedia]

In base a studi scientifici sembra proprio che le flashcards, o schede autocorrettive, siano un modo efficace per studiare!

COME LE ABBIAMO FATTE

Ho pensato che il fatto stesso di dover selezionare i modi-tempi-persone dei verbi su cui esercitarsi e scrivere le schede sarebbe stato un modo per riprendere in mano il noioso argomento in modo un po' più creativo, per cui ho coinvolto direttamente il Pulce e ci siamo messi al computer.

Prima di lasciare a lui la tastiera ho impostato il lavoro e deciso come effettuare il ripasso: per ogni coniugazione ho chiesto al Pulce di scegliere dalle schede presenti sul suo libro della primaria 20 forme verbali come esempio, il più possibile rappresentativi dei vari tempi, modi e persone.
In tutto sarebbero stati 100!


Ho quindi preparato dei fogli A4 con il software di videoscrittura open source LibreOffice Writer ed in ognuno ho inserito una tabella con 7 righe e 2 colonne.
Abbinando i fogli a 2 a 2 ho lasciato il primo foglio bianco, per ospitare la forma verbale, ed ho colorato lo sfondo del secondo foglio, quello con le "risposte", cioè l'analisi grammaticale, in modo che stampandoli fronte retro sarebbero concise sulle due opposte facce di ogni scheda.




In questo modo le flashcards si possono riordinare più facilmente ed usare per ripassare anche partendo dalla "risposta" (lato giallo) ...


...per risalire poi alla forma verbale (lato bianco).


Il Pulce si è messo sotto, abbiamo diviso il materiale in base alle 5 coniugazioni, strutturato in modo ripetitivo l'ordine delle forme verbali per ogni serie e poi lavorato un po' di SELEZIONA, CTRL+C e CTRL+V per velocizzarci il lavoro.

Dopo un pomeriggio abbiamo avuto pronto il tutto, stampato in modo casalingo su semplice carta da stampante, per essere ritagliato, un'ultima correzione e il doveroso test..
.. ed eccoci qui per la condivisione:


Il materiale può essere economicamente stampato fronte retro in bianco e nero su 20 fogli A4 come abbiamo fatto noi, e poi ritagliato lungo le linee. Non c'è bisogno di colla.

Per una resa migliore consiglio però di stampare il materiale su cartoncino e con le pagine pari a colori, magari pure plastificando i fogli prima di ritagliarli in schede.
Non sarebbe male poi forare le flashcards in un angolo per tenerle ordinate in un anello, o trovar loro una scatolina adatta per conservarle ed usarle alla bisogna. Noi l'abbiamo fatta così:




Il Pulce è stato contento di imparare qualche trucchetto di videoscrittura e si è sentito importante nel creare del materiale che potrà tornare utile anche ad altri ragazzini (o a qualche coraggioso studente di italiano!!!) per un veloce ripasso della analisi grammaticale dei verbi.


CONSIGLI PER L'USO

Queste cards, nell'insieme, non comprendono quindi tutte le forme verbali per ogni coniugazione ma solo degli esempi rappresentativi e sono pertanto adatte solo ad un RIPASSO.

Ci si "interroga" e dopo ogni risposta si dispone la schedina sul tavolo davanti a noi in base al criterio: "La so?!?": SI, NI, NO. Noi abbiamo visualizzato le tre pile di schede con il metodo del "semaforo", usando il verde, il giallo e il rosso  per rappresentare il grado di memorizzazione.
Dopo una prima tornata si ripongono subito nella scatola le schede della pila SI/verde, si rimescolano le altre e si ricomincia.
Meglio prima analizzare le risposte NO, per capire se ci sono argomenti da ristudiare del tutto o strategie di memorizzazione specifiche da applicare: la parola participio, per noi ad esempio, dopo essere stata associata al concetto di partire (che non c'entra, ma il suono è quello), è stata subito più accessibile alla mente.
Rapidamente si riempirà di nuovo la pila verde, e basteranno poche tornate per aver svuotato completamente le pile gialla e rossa, in una aspra sfida con se stessi.
Alla fine, una ENORME soddisfazione!



Per uno studente in fase di primi approcci con l'argomento consiglio invece di tenere separati i fogli per ogni coniugazione, in modo da usarli per esercitarsi nello studio dopo aver affrontato sistematicamente una coniugazione alla volta su delle tabelle complete.
Solo alla fine quindi mescolare le carte per un esercizio di memoria più completo.


Ovviamente nulla vieta che partendo una forma verbale pescata a caso dal "mazzo" si parta a coniugare a memoria tutto il modo/tempo che è capitato.

NEWS: sono pronte anche le 37 flashcards per ripassare le TABELLINE "essenziali", da scaricare gratis.

ALTRO MATERIALE IN RETE

In rete è disponibile in rete molto materiale di approfondimento sul metodo di studio delle schede atuocorrettive. 
Attualmente ci sono softwares gratuiti che permettono di creare e condividere flascards personalizzate, senza doverle stampare ma per sfogliarle "a video", con pc, tablet, smartphone...

un articolo in italiano con qualche buona fonte di flashcards già pronte.
Infografica sull'argomento (University of London, in inglese)
- Flash cards di matematica gratis da scaricare
- Flash Cards per l'apprendimento della musica. Da comprare o... per prendere ispirazione ;-)
- spiegazione del metodo di studio (in inglese)


Buon ripasso, e se trovate errori segnalateceli per favore!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti che mi lasci restano qui, arricchendo il post e questo spazio di condivisione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...