not follow

DISABLE RIGHT KEY

mercoledì 16 gennaio 2019

Un anno con Nilli 1: i puzzle a strisce per imparare a contare

E' ora di partire con il progetto "Un anno con Nilli"!


Io e Sybille abbiamo pensato di offrire ai lettori gratuitamente e presentare ogni mese un materiale ludico-didattico che possa essere di utile accompagnamento alla lettura del libro acquistabile su Amazon "Tanti puntini per Nilli", nella versione inglese-italiano e italiano-tedesco


Tanti altri materiali sono disponibili anche nella raccolta di giochi didattici FUnLab Coccinelle.  

Questo mese (anzi proprio oggi!) iniziamo proponendo i puzzle a strisce per imparare a contare:

- puzzle con i numeri da 1 a 10 



- puzzle con la serie del 3





La pagina facebook di Nilli è pronta ad accogliere i suoi fans che vogliono restare sempre aggiornati sui nuovi materiali a disposizione. 


Dimenticavo! Abbiamo un'anticipazione! 

Oltre alle videoletture di "Tanti puntini per Nilli", in italiano e di "Lots of Dots for Nilli", in inglese, è in preparazione l'attesissima videolettura in tedesco "Viele Punkte für Nilli". 

Stay tuned!

giovedì 6 dicembre 2018

"Tanti puntini per Nilli": la videolettura in italiano!


Il libro per bambini "Tanti puntini per Nilli" è diventato anche una videolettura in italiano! Grazie, mio adorato piccolo lettore! E grazie, Daniele Grosso!


"Tanti puntini per Nilli" è stato il primo libro che io e Sybille, l'autrice, abbiamo provato a pubblicare per conto nostro.

Lì potete trovare tutta la storia di questo piccolo libro: l'ispirazione, il progetto, le traduzioni, i possibili utilizzi didattici, la videolettura in inglese...

Ma la storia di Nilli va avanti! Ormai ci siamo affezionate a questa piccola coccinella portafortuna e alle sue amiche generose! Abbiamo voluto creare anche la videolettura in italiano perchè, chi non riesce a farsi un'idea del libro, possa ascoltare direttamente la grande solidarietà che Nilli ha trovato nel suo prato, la delicatezza e la semplicità con cui è stata accolta nel gruppo ed è stata riconosciuta, e resa, pari alle altre coccinelle.

Ma lo sapete che Nilli va a scuola? Il piccolo testo è stato adottato da due classi prime, parallele, di una scuola primaria come spunto per approfondire alcuni argomenti già affrontati e come introduzione per i nuovi argomenti. Una maestra del team, mia grande amica, ogni tanto mi manda i riscontri delle attività, riempiendomi di entusiasmo:

Ieri ho letto ai bimbi “Tanti puntini x Nilli”...è piaciuta moltissimo.
Hanno colto il senso, il fatto che nei nomi [delle amiche coccinelle] ci fossero le vocali
Oltre al senso della storia...
... indovinavano quanti pallini fossero rimasti ad ognuno dopo averne regalato uno.
E lo sapete che Nilli piace alle nonne? Eh, si! La nonna Lilli è la maggiore fan di Nilli, e ne ha già regalato una copia a tutte le sue amiche, che lo leggono ai loro figli piccoli o ai loro nipotini!

E per l'anno prossimo? Vorremmo che Nilli continuasse ad accompagnarci, mese per mese, ogni volta con un nuovo gioco ed una nuova proposta.
State con noi? E allora mi rimetto al lavoro!

La mia scrivania, tra lavoro-lavoro e progetti creativi. Il giusto mix! 😊

Evviva "Un anno con Nilli"!

- - -

Il libro "Tanti puntini per Nilli" si può trovare su Amazon, per un regalo ad un piccolo amico o una piccola amica che stanno imparando a contare e leggere, alla biblioteca del Comune o della scuola, come augurio di buona fortuna, o per un compleanno disimpegnato...

- versione italiano-inglese 


- versione italiano-tedesco


- - -


Ma... hey! La Coccinella Nilli si è intrufolata nelle carte della Tombola dell'alfabeto e degli animali, ma non c'entra niente! 

Ah, ho capito, vuole solo recapitare un messaggio: per tutti i suoi amici, quelli che non solo hanno ordinato il libretto "Tanti puntini per Nilli" ma l'hanno pure fotografato e condiviso facendolo conoscere ad altri, o hanno lasciato un commento su Amazon... o tutte e due le cose, se vorranno, riceveranno in omaggio i files del tabellone di ABC ANIMALIA (e quindi le carte) già magistralmente colorate dalla sottoscritta. Scrivetemi!

domenica 2 dicembre 2018

ABC Animalia - la tombola dell'alfabeto e degli animali - versione in lingua tedesca.


Per i bambini madrelingua tedesca che stanno imparando l'alfabeto e amano gli animali, e per tutti coloro che stanno imparando il tedesco, ecco la versione in lingua tedesca di ABC Animalia, la tombola dell'alfabeto e degli animali interamente illustrata dal Sybille T. Kramer.

Andate sul blog di Sybille a leggere tutte le informazioni direttamente in tedesco!

In questa nuova versione si sono aggiunti tantissimi animali originali


come lo splendido tasso
e l'antichissimo celecanto. Sì, perché non è estinto!


Ecco il files, da scaricare gratis, con tutti i materiali in PDF:

ISTRUZIONI - Anleitungen



ANLEITUNGEN
(grazie, Sybille, per la traduzione del testo!)

Vorbereitung des Spiels:

Die Seiten mit den Loskärtchen ausdrucken und ausschneiden, am besten jedes Set in eine eigene Schachtel oder in ein Säckchen legen: Kleinbuchstaben, Großbuchstaben usw. Die Seiten mit den 9 Bingospielkarten für die Spieler ausdrucken und ausmalen. Jede/r erhält eine solche Karte mit der unterschiedlichen Anordnung von Möglichkeiten.Zur Vorbereitung der großen Tafel, die vom Spielleiter benutzt wird, um die ausgelosten Kärtchen für alle sichtbar auszulegen, gibt es folgende Möglichkeiten:

LEICHTE VERSION:

Die A4-Seiten wie in der Zeichnung hier rechts angegeben an den hellblauen Rändern zusammenfügen.

SCHÖNE VERSION:

Sich einen großen farbigen Karton besorgen, etwa 100 x 70 cm.
Die Seiten mit dem Titel und der Liste der Tiere ausdrucken.
Den Titel ausschneiden und auf den oberen Teil des Kartons kleben.
Die Tiernamen ebenfalls ausschneiden und auf den unteren Teil des Kartons kleben.

Die Tierkarten ausdrucken und ausschneiden (dabei am besten einen weißen Rand von etwa 1 cm ab der schwarzen Linie belassen), wobei 28 gleich große Karten entstehen. Einen Tropfen Vinylkleber auf die Braillebuchstaben geben.
Im Mittelteil der Tafel werden nun die Tierkarten in Viererreihen schön geordnet nach dem Muster hier rechts aufgeklebt. Unter jede Karte kommt auch der Name des Tiers.



Spielregeln:

Gespielt wird nach allgemeinen Bingospielregeln. Der Spielleiter oder die Spielleiterin entnimmt einem Säckchen ein Loskärtchen und legt es auf dem entsprechenden Platz der großen Tafel. Alle überprüfen, ob sie diesen Buchstaben auf ihrer Bingospielkarte wiederfinden und markieren in diesem Fall die Stelle (z. B. indem ein Steinchen auf das Feld der Bingospielkarte gelegt wird). Es gewinnt, wer zuerst alle Felder seiner Bingospielkarte füllen kann.



Il tabellone del gioco, dopo averlo montato a partire da 8 fogli in formato A4


TESSERE - Loskärtchen

Lettere maiuscole e minuscole in corsivo tedesco

Come per la versione italiana, non vedo l'ora di cominciare a colorare gli animali, soprattutto la volpe e il riccio!

Buon divertimento!

giovedì 15 novembre 2018

ABC ANIMALIA - la nuova originale tombola dell'alfabeto e degli animali da scaricare gratis

Ecco una versione un po' matta e totalmente originale della classica tombola dell'alfabeto, con le illustrazioni di Sybille Tezzele Kramer


Qui di seguito troverete animali magari mai sentiti nominare, disegni tanto belli che fanno venire voglia di colorarli subito, tessere tridimensionali e tanto tanto altro.

Il carattere principalmente utilizzato è la Font ad Alta Leggibilità biancoenero® di biancoenero edizioni srl, disegnata da Riccardo Lorusso e Umberto Mischi. Disponibile gratuitamente per chi ne fa un uso non commerciale. www.biancoeneroedizioni.com

Ho anche usato la font Braille di Philippe Blondel (che ringrazio, propone fonts interessantissime!)

MATERIALE DA SCARICARE GRATIS 
- FREE DOWNLOAD -


- ISTRUZIONI per la preparazione del gioco
1 foglio in formato A4

- CARTE illustrate dell'alfabeto e degli animali:
9 fogli A4 da usare come TABELLONE e da ritagliare per creare carte/tessere da pescare

- TESSERE da pescare:
10 fogli A4 con lettere singole in stampato maiuscolo, stampato minuscolo, corsivo maiuscolo, corsivo minuscolo e Braille

- NOMI degli animali in ITALIANO:
1 foglio A4 con i nomi degli animali da usare come set di tessere da pescare

SCHEDE per i giocatori:
16 fogli A4 con 9 carte miste ciascuna, da usare come "cartelle" della tombola

- TITOLO ed elenco degli animali in italiano e nella nomenclatura binomiale (nome scientifico).
1 foglio un formato A4


ISTRUZIONI PER LA PREPARAZIONE DEL GIOCO:


1) Stampare le pagine corrispondenti alle TESSERE da pescare e seguire le indicazioni per ritagliarle. Mettere le gocce di colla vinilica sui puntini del carattere Braille.

Un particolare delle tessere Braille


Porre ciascun set di tessere in un sacchetto a parte, a seconda del tipo di gioco scelto (lettere minuscole, maiuscole, corsivo, Braille, parole complete, carte complete...).

lettere-tessere

carte-tessere


2) Stampare (e colorare?) i fogli contententi le SCHEDE con le 9 carte miste e distribuire una scheda per ogni giocatore. Mettere le gocce di colla vinilica sui puntini del carattere Braille.

Questa, ad esempio, è la scheda numero 16

3) procurarsi numerosi piccoli oggetti (pasta corta, ad esempio, o tappi) per segnare le lettere già uscite.

Segnare le lettere uscite, con eleganza!


4) procurarsi piccoli premi simbolici, meglio se di valore crescente.

5) stampare (su carta o cartoncino) le pagine contenenti le CARTE e colorarle, per creare il TABELLONE, in uno dei seguenti modi:

I come iguana

TABELLONE FACILE

- unire tra di loro i cartoncini A4 secondo lo schema mostrato qui a sotto (linee azzurre). Et voilà.




TABELLONE BELLO

- procurarsi un cartone di un colore vivace di formato grande.
100x70 cm è perfetto, ma i nostri tester hanno risolto egregiamente con un compatto 71,5 x 48 cm, che può essere utilizzato meglio su un tavolo per facilitare il gioco con persone adulte.
Nulla vieta di utilizzare 8 cartoncini colorati e procedere nel montaggio del tabellone come sopra.

- stampare la pagina contenente il titolo del gioco e l'elenco degli animali secondo la nomenclatura italiana e scientifica.

- ritagliare a piacere il titolo ed incollarlo nella parte superiore del cartellone.

- fare la medesima cosa con l'elenco degli animali, incollandolo nella parte inferiore.

- tagliare le carte degli animali (meglio lasciare un bordo bianco di mezzo centimetro intorno alla linea nera) ottenendo 28 carte rettangolari di uguali dimensioni. Mettere un goccio di colla vinilica sui puntini delle lettere in Braille.

Le gocce di colla vinilica, seccando, diventano trasparenti!


- al centro del tabellone disporre o incollare ordinatamente in file di 4 le carte, ritagliate secondo lo schema illustrato oltre, e aggiungere l'etichetta con il nome sotto ad ogni animale.

Il tabellone, in sintesi


COME SI GIOCA:

Si gioca come una normalissima tombola, o bingo, nella versione casalinga (e non d'azzardo!). 
C'è da spiegarlo? Prendo spunto da Wikipedia:

Un giocatore con ruolo di croupier ha a disposizione un tabellone sul quale sono riportati tutte le lettere dell'alfabeto e un sacchetto riempito con il set di tessere con il carattere che si è scelto di imparare (lettere minuscole, maiuscole, corsivo, Braille, nomi degli animali, forme degli animali - cioè carte complete...).

Il suo compito consiste nell'estrarre le tessere in modo casuale, e annunciare agli altri giocatori la lettera uscita. L'annuncio dovrebbe includere il nome dell'animale associato alla lettera, il cui nome quindi inizia per la lettera estratta. 

I giocatori dispongono di una o più schede, o cartelle precedentemente distribuite, composte da 3 righe, su ciascuna delle quali sono riportate 3 carte con lettere casuali.

Ogni volta che la lettera estratta è presente su una o più delle sue schede, il giocatore "copre" la casella corrispondente (con fagioli, ceci, lenticchie, pasta o altro materiale disponibile dopo i cenoni natalizi come i gusci di frutta secca).

Lo scopo ultimo del gioco è quello di realizzare la tombola, ovvero arrivare per primi a coprire tutti i numeri presenti su una delle proprie cartelle, e il vincitore ottiene il premio di valore maggiore (relativo!!!). 
E' divertente anche assegnare premi minori per risultati intermedi, come l'ambo (vinto dal primo giocatore che copre due lettere presenti sulla stessa riga di una cartella), il terno (tre lettere sulla stessa riga). Si può anche largheggiare assegnando anche un premio al cosiddetto tombolino, ovvero alla seconda cartella in ordine di tempo a totalizzare la tombola.

Chi vince un premio su una riga non può vincere il premio successivo sulla stessa riga della stessa cartella. Quindi chi fa un ambo sulla prima riga non può fare terno sulla prima, ma solo sulla seconda o sulla terza, ma può comunque fare quaterna sempre sulla prima riga.


OSSERVAZIONI
MIE

La parte della costruzione del gioco è stimolante e interessante quanto l'utilizzo. 

Mio figlio minore, che ha proposto gli animali da rappresentare, mi ha chiesto di aiutarmi a mettere la colla vinilica sul Braille, attività di grande concentrazione e precisione. Dopo qualche tentativo ha trovato il modo di collocare le gocce di colla come voleva lui e la soddisfazione è stata grande.

A 8 anni si possono fare dei puntini di colla molto precisi!

Anche la fase della coloritura è stata piuttosto partecipata. I miei figli mi guardavano copiare i colori dalle fotografie degli animali illustrati da Sybille, dopo qualche ricerca su Internet. Concentrata, cercavo e costruivo le sfumature che mi sembravano rappresentare meglio quelle forme inizialmente bizzare, e poi così familiari! L'attrazione è stata forte, e presto si sono impadroniti di alcuni fogli per cimentarsi anch'essi nella bella ma faticosa impresa, a volte fieri a volte delusi del risultato; come me, d'altronde, che ancora devo completare alcuni animali!

Macaco del Giappone, narvalo, quaglia e rana cornuta.

Io ho preferito stampare tessere e carte da estrarre su carta normale e poi incollarle su cartoncini colorati di adeguata misura (5x5 cm per le tessere quadrate, 11x7,5 cm per le carte). Vorrei anche andare a farmele plastificare (tranne quelle in Braille, ovviamente), per avere dei materiali più resistenti, adatti a giocare sul tavolo dopo una cena, o sul pavimento.


Ho scelto cartoncini di colore diverso per ogni set, così non fatico a mantenerli divisi e scegliere al momento il set con cui vogliamo giocare.



Ho fatto dei segni colorati nella parte inferiore delle tessere quadrate, prima di ritagliarle, e con la colla vinilica sulle tessere Braille, in modo da evidenziare senza dubbio l'orientamento della lettera.

Un piccolo segno indica il "basso" della lettera

Una piccola linea di colla orienta la lettura delle tessere in Braille

Sempre allo scopo di facilitare l'orientamento e la lettura, ritengo che la scelta di utilizzare la font biancoenero di biancoenero edizioni sia stata molto azzeccata. 

Ho avuto occasione, maneggiando i caratteri, di notarne le peculiarità che permettono di non confondersi tra lettere simili, in caso di persone che tendono a riflettere in senso orizzontale e/o verticale le lettere durante la lettura:

caratteristiche peculiari della Font ad Alta Leggibilità biancoenero di biancoenero edizioni

OSSERVAZIONI
DEI GIOCATORI DOPO IL PRIMO TEST DI PROVA, A CASA MIA


Io non avevo ancora tutto pronto, per cui ho lasciato le schede in bianco, stampate al momento. Ma è stata una ottima scelta perché i bambini della compagnia si sono buttati a colorare mentre giocavano!!
Ho messo loro di fronte la collezione da 48 matite colorate e l'entusiasmo è subito salito di un'altra spanna.
Il giorno successivo, riguardando le schede, ho visto che anche alcuni genitori si erano messi a colorare. Ma mentre i bambini seguivano le indicazioni del tabellone, anche in modo molto preciso, i genitori mi hanno fatto un halibut color orata e un pangolino a strisce rosa e viola!!!! 

Interessante è stato quando ho chiesto ad un genitore di fare da croupier, estraendo il set di tessere con le maiuscole del corsivo. Noi grandi ci siamo resi conto di essere un po' arruginiti!! Il mio amico continuava a scorrere con gli occhi il tabellone per capire quale lettera avesse in mano e cosa dovesse quindi annunciare. Alla fine una compagna di mio figlio minore, terza elementare, si è magnanimamente offerta di suggerirgli le lettera pescate!

Gli amici (che ringrazio di cuore per essere venuti a divertirsi con noi) mi hanno anche suggerito che si potrebbe fare un ulteriore set di tessere, con solo il nome scientifico degli animali. Da quell'indizio si deve indovinare l'animale in italiano e quindi la lettera da annunciare. Potrebbe essere una sorta di set aggiuntivo... solo per specialisti veri😉.
Non siamo stati assolutamente in grado di fare una vera e propria giocata con le tessere Braille, ma tutti sono stati attratti dalla tridimensionalità dei simboli Braille e insieme ci siamo divertiti a riconoscerli sul tabellone, accoppiando la tessera adeguata. Abbiamo così scoperto che avevo fatto un errore in una lettera. Aiuto, tutto da risistemare!
-   -   -
-   -   -

ABC ANIMALIA potrebbe essere l'evoluzione naturale della Tombola dell'Alfabeto e degli Animali che è stato, nel 2010, il primo tutorial di questo blog, e che avevo preparato per mio figlio maggiore che allora aveva quattro anni.
Però è piuttosto differente, e più complessa; per cui, per bambini molto piccoli, la vecchia cara Tombola, che non ha disegni originali e che è un po' più "fai da te", resta ancora un gioco molto valido. Provatelo!


- - -


Hey! La Coccinella Nilli si è intrufolata nelle carte della Tombola, ma non c'entra niente! 

Ah, ho capito, vuole solo recapitare un messaggio: per tutti i suoi amici, quelli che non solo hanno ordinato il libretto "Tanti puntini per Nilli" ma l'hanno pure fotografato e condiviso facendolo conoscere ad altri, o hanno lasciato un commento su Amazon... o tutte e due le cose, se vorranno, riceveranno in omaggio i files del tabellone (e quindi le carte) già magistralmente colorate dalla sottoscritta. Scrivetemi!

Mai pensato di regalare un piccolo libretto autopubblicato alle prossime festività o al compleanno di un bambino che sta imparando a contare e leggere? 😇

BUON DIVERTIMENTO! BUON APPRENDIMENTO!

giovedì 1 novembre 2018

Costume di Halloween fai da te: lo scheletro


Le occasioni di festa sono sempre l'ideale per divertirsi a realizzare con un pizzico di creatività una creazione fai da te: una decorazione, un costume, un bel disegno.

Il Cic ha tanto insistito per avere un travestimento da indossare ieri a scuola, nel dopomensa, giorno di Halloween. Mi è venuto naturale, vista la sua costituzione fisica azzeccatissima, proporgli di realizzare insieme un costume da scheletro; ma lui avrebbe avuto un ruolo davvero delicato! Avrebbe dovuto fare il modello immobile, senza scherzi!


MATERIALI



La cosa più semplice è partire da una maglietta con le maniche lunghe e una calzamaglia.
Nero o blu scuro non importa, l'importante è che i colori dei due capi siano di tonalità molto simili tra loro per rendere omogeneo il fondo su cui dipingeremo il nostro scheletro.



Ci dobbiamo procurare inoltre un barattolo di colore acrilico bianco e un pennello piuttosto grande, io preferisco in questi casi quelli a punta tonda.

OK. Diciamo pure che questi erano i materiali che guarda caso avevo giusto in casa io ;-)

REALIZZAZIONE

Ho chiesto al mio ragazzino di indossare maglietta e calzamaglia e stare in piedi accanto a me, che un occhio allo schermo del PC e pennello in mano, copiavo alla buona un'immagine di scheletro semplificato trovata in internet:

https://www.spirithalloween.com


MOLTO semplificato, ovviamente, dato che lo scheletro umano conta più di 200 ossa, io ho limitate capacità di riprodurre ad occhio un'immagine ed inoltre il mio modello riusciva a stare immobile solo fino ad un certo punto.

Per non sbagliare ho preso come riferimenti le articolazioni e ho lavorato unendole con le ossa lunghe in modo simmetrico. 

RISULTATO

Ovviamente il risultato è un po' impressionistico, però siamo tutti soddisfatti, in un certo senso ha l'aspetto di una radiografia!

Abbiamo aggiunto al completo una maschera un po' allegra, acquistata per l'occasione, soprattutto per evitare il trucco che a scuola sarebbe stato difficile da realizzare, ed il mio scheletrino è stato pronto e felice di festeggiare Halloween a scuola con il suo costume fai da te.


E la sera, giochiamo tutti a Maledetta Fata!


martedì 16 ottobre 2018

"Tanti puntini per Nilli". Cronaca dell'autopubblicazione di un libro illustrato multilingue per bambini



Ho sempre pensato che le storie e le illustrazioni della mia amica Sybille si meritassero un pubblico ampio, la possibilità di essere sfogliate, raccontate ed ammirate da chiunque.
Ho sempre insistito perché provasse a pubblicarsi un libro da sola. 

Nessuna Casa editrice ha risposto alla nostra proposta di stampare il libro-gioco "Mischiamiti", un progetto un po' scanzonato e un bel po' azzardato ma in cui avevo creduto molto. Nessuna nessuna.


La scrittrice ed illustratrice: Sybille Tezzele Kramer

Lo so, adesso tutti pensano di essere bravi scrittori e maestri di penna, però io no. 
Penso invece che Sybille, oltre che essere una persona che ammiro, sia un'artista con una forza espressiva notevole e la rara capacità di parlare con semplicità di cose importanti, soprattutto ai bambini. Con la sua sola presenza e le sue osservazioni e proposte creative, da vera learning companion, sa stimolare l'apprendimento nelle più varie discipline, imparando lei stessa una montagna di cose interessanti!


La nascita di Nilli, coccinella senza puntini



Alla fine dello scorso anno mi affeziono ad una sua piccola storia semplice, che parla di una coccinella tutta rossa che vorrebbe avere tanti puntini neri come le altre coccinelle. Una storia che parla di desideri, amicizia, diversità e condivisione. 
Allora mi propongo per impaginarla come un vero e proprio libro bilingue, utile per l'auto apprendimento della lettura e del contare ed adatto anche per bambini affetti da dislessia grazie all'utilizzo della font OpenDyslexic.



A inizio marzo 2018 la storia della coccinella Nilli, nella versione bilingue tedesco-italiano, ha cominciato a fare capolino sul blog di Sybille con una prima anticipazione.
Ma abbiamo dovuto aspettare fino a settembre perché fosse finalmente disponibile come inserto PDF in formato A4 all'interno del materiale didattico per insegnanti e home-schoolers FUnLab “Le coccinelle”


anche nella versione bilingue inglese-italiano, grazie alle preziose Virgina e Lavinia Zimarino e alla supervisione di Raffaella Benelli, loro mamma traduttrice. 



Nilli prova a prendere il volo

Dopo averci lavorato un bel po' mi sono resa conto Nilli era proprio la storia giusta per spiccare il volo come libricino a sé stante e sperimentare l'autopubblicazione! Dolce, agile... utile!... ma troppo piena di colore (e quindi costosa) per tentare qualsiasi altro canale, se non il self publishing.


Tante fatiche per Nilli

Dopo qualche timido tentativo di capire qualcosa dell'editoria fai da te ho deciso di provare il servizio di Amazon KDP: Kindle Direct Publishing. E' stata una scelta poco ponderata ed anzi piuttosto impulsiva. Semplicemente non avevo gli strumenti per valutare seriamente le varie opzioni, e neppure volevo darmi il tempo. Mi interessava semplicemente fare un esperimento, e trarre utili informazioni dall'esperienza.


Ho subito capito che sarebbe stato MOLTO meglio avere l'obiettivo della autopubblicazione in testa fin da principio: 

- il formato del libro non era adatto ad una versione digitale, anche se ho comunque creato con grande semplicità le versioni ebook formato .mobi grazie allo strumento Kindle Kids' Book Creator, sia in tedesco-italiano che inglese-italiano.


- inoltre il nostro PDF non rientrava in nessuna delle "gabbie" standard previste per la pubblicazione cartacea. AIUTO! 
E poi: gabbia con smarginatura o senza smarginatura

Riprendo in mano i files delle singole pagine con GIMP e le adatto al formato che assomiglia di più al Nilli originale. Esporto i PDF, li passo nel software PDF editor professionale per creare un file unico, creo la copertina con il suo formato a parte...

(respiro)

... e poi comincio a caricare tutto in KDP e a passarlo nello strumento di verifica. Errore.
Sistema e ricomincia. ERRORE. E via così.

E le descrizioni del "prodotto"? E i prezzi?

Noi lo vorremmo vedere subito stampato, prima di crederci davvero, che esiste.
Io e Sybille ci facciamo perfino una videochiamata per aprire insieme il primo pacco di prova (cinque libretti) per dire il livello di emozione!!!!!!

ERRORE. Manca una "n" nell'inglese della prima pagina. Nooooooo! Il prato diventa la legge

Ricarico. Riverifico. Ristampo. 

ERRORE. Le pagine interne sono in bianco e nero. Ma Nilli NON PUO' essere in bianco e nero. 
Verifico: in una specifica modalità di utilizzo dello "strumento di verifica", in effetti, avrei potuto accorgermene. E comunque l'immagine di copertina è tagliata troppo vicina alle scritte.

Ricarico. Riverifico. Ristampo. 

E tutto, di nuovo, con la versione tedesco-italiano. 
E imprecisioni ed errorini nelle descrizioni sul sito Amazon. Che magari alcune sono ancora lì da scoprire.


Che fatica creare un libro che abbia una sua dignitosa presentabilità, se si sta imparando. Che fatica provare a dare la giusta forma alla bella opera di Sybille.

Una voce (inglese) per Nilli

Ma poi, finalmente, un bel giorno, da Montan arriva la notizia che le ultime prove di stampa vanno bene. E da Londra, arriva un meraviglioso regalo, la voce di Virginia che legge "Lots of dots for Nilli". Come sarebbe bello creare una videolettura! 

Giunge tempestivo l'aiuto di mio fratello Daniele, che da Lisbona ci sforna il video perfetto, sonorizzazione originale compresa: lo spazio di un prato.

E cosi, tra poco, pubblicheremo la 
Videolettura: "Lots of dots for Nilli"!


QUI la presentazione di Sybille del libro; QUI della videolettura.

Una voce (italiana) per Nilli

A inizio dicembre 2018 il libro "Tanti puntini per Nilli" è diventata anche una videolettura in italiano! Grazie al mio adorato piccolo lettore e, ancora, a mio fratello Daniele!


Videolettura: "Tanti puntini per Nilli"




I viaggi di Nilli

Nilli sarà pure nata senza puntini, ma vola proprio veloce! Eccola che già si affaccia sui cieli di Londra:

Nilli goes to London

- Nilli va Zuglio con Noemi e famiglia! All'Orto botanico e al Museo archeologico Iulium Carnicum:





E sono in arrivo anche queste testimonianze (non stiamo nella pelle):

- Nilli va a scuola
- Nilli va a Lisbona
- Nilli va in biblioteca



Ecco Nilli su Amazon, finalmente:

- versione italiano-inglese 
- versione italiano-tedesco




Mandaci anche tu una bella foto con Nilli, se ti va. 
O la tua voce mentre la leggi, o la traduzione nella lingua che conosci proprio bene, la tua lingua madre. 

Chissà che non possano diventare altri puntini sulle ali di Nilli?


P.S. Se il progetto ti piace, ci lasci una recensione?


AGGIORNAMENTO 2019

Per tutto il 2019, ogni mese, io e Sybille pubblicheremo un materiale ludico-didattico gratuito da scaricare per accompagnare la lettura di "Tanti puntini per Nilli" approfondendo, di volta in volta, gli elementari argomenti toccati nel libro: le vocali, i numeri, l'inglese, la lettura...

Buon Anno, con "Un anno con Nilli"!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...