not follow

DISABLE RIGHT KEY

sabato 21 dicembre 2013

Regali fai da te: cioccolatini sorridenti e tazzine di buon umore

Due natali fa la mia amica Sere mi regalò una tazza nera dove ci si potevano scrivere i messaggi con il gesso come se fosse stata una lavagna. Poi la mia amica si è ammalata e le cose non sono più state le stesse per nessuno.
Lei ha affrontato una battaglia persa in partenza con coraggio infinito, infinita consapevolezza e una forza di vivere che non avevo mai conosciuto in alcuno, e non sapevo che si potesse avere.
Lo scorso Natale mi ha regalato un portafoglio su cui è stampato uno smiley e questa citazione di Voltaire:

La decisione più coraggiosa che prendi ogni mattina è di essere di buon umore.

Sere è morta in primavera, una morte orribile come solo la morte sa essere, ed ora tra tutto che di lei mi manca, mi manca il nostro scambio di doni.

Il dolore di lei continua a riaffiorare, cerco di trasformarlo come mi riesce, mettendo insieme.
Punti, sorrisi, tazze, frasi.

Una tazzina da caffè in cui ho scritto la citazione di Voltaire, ed un sorriso.

 Ed ancora un sorriso a sorpresa, dopo l'ultimo sorso.

A furia di riscrivere la frase che mi ha voluto lasciare, ecco che mi torna il sorriso, il buon umore che con lei voglio donare alle persone a cui voglio bene.


Ecco dunque i piatti e le tazze dipinte con i pennarelli per ceramica, pronte per essere riempite di dolcetti fai da te e impacchettate. Il Pulce era stanco di disegnare solo lui.

Tazzine da caffè decorate dal Pulce con i pennarelli per ceramica resistenti a tutto, collezione 2013.

E il Cic non ci pensava neanche a fare le facce sorridenti - solo arrabbiate! - allora ci ho pensato io, pensando a Sere.


Ed ecco i cioccolatini con cui finire le confezioni regalo, colati col cioccolato fondente, al latte e bianco sulle tovagliette di silicone per alimenti e poi decorati con gli stuzzicadenti, con i colori a contrasto, ce n'è per tutti i gusti. E poi, poi ci sono stati folli esperimenti di cioccolato colorato - tipo proviamo a mettere una goccia di colorante alimentare nel cioccolato bianco e vediamo che succede - ma quelli magari li raccontiamo un'altra volta, intanto provate, se vi va.

 Il Pulce alle prese con le gocce di cioccolato fondente, ancora da trasformare in pastiglie dalle mille forme (semplici, io consiglio, anche se c'è chi si è azzardato a creare un cavallino, con finimenti e tutto).

 Stelle al latte ancora sciolte: sono gocce di cioccolato sciolto su carta forno e poi stirate agli angoli con lo stuzzicadenti.


Stelle di cioccolato al latte, decorate con cioccolato bianco fuso lasciato gocciolare con lo stuzzicadenti. In realtà è molto più maneggevole decorare col cioccolato fondente, in base alla nostra esperienza. Solidificate in pochi minuti al freddo, sono facili da staccare e confezionare a piacere.

. . .

In realtà non ho molte parole.

6 commenti:

  1. Ti abbraccio. E' questo Amore che resta, che lasciamo, che continua a vivere... Tutto ciò che conta, a ben vedere.

    RispondiElimina
  2. Mille grazie! Hai ragione, se non avesse lasciato così tanto amore non mancherebbe così tanto! Bacio

    RispondiElimina
  3. Ciao, mi ero persa questo post, sono delle idee meravigliose. Li terrò presente per un regalino.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao, è un lavoretto semplice e rapido. buon divertimento!

      Elimina

I commenti che mi lasci restano qui, arricchendo il post e questo spazio di condivisione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...