not follow

DISABLE RIGHT KEY

domenica 2 ottobre 2011

Candy Camera 2011 - I vincitori (?!)

Questo post non ho proprio voglia di scriverlo. Avrei preferito lasciare per tutta la settimana il making off del video di mio fratello così, in prima pagina, il migliore esempio di ciò che vorrei ci fosse sempre in questo spazio.

Aspettavo da tutta l'estate di poter proclamare i vincitori del Candy Camera 2011 e invece no, non si può fare.
Non si può fare perché qualcuno ha potuto votare e rivotare. E un commentatore Anonimo mi ha fatto notare che qualcuno potrebbe aver proprio VOLUTO rivotare ancora.
Questo non è un problema di per sé grave, ma alquanto fastidioso e di non semplice soluzione.

Inizio da una sana autocritica:
1- nella mia inesperienza non ho saputo scegliere un sistema di votazioni del tutto affidabile
2- non ho scritto esplicitamente nelle regole che ognuno poteva esprimere un solo voto

A mia discolpa devo dire che:
1- credevo di essere stata sufficientemente esplicita quando ho espresso lo spirito del gioco
 non quello di far vincere i propri bimbi, ma di esortare i genitori ad osservare il mondo dalla spesso inesplorata prospettiva dei più piccoli
e pertanto non pensavo di aver bisogno di un sistema a prova di hacker.
2- nella mia vita non ho mai partecipato ad una votazione in cui potessi esprimere più volte il mio voto, pertanto non pensavo che si potesse fraintendere il sistema di votazione

Per diffondere lo spirito del gioco avrei potuto semplicemente organizzare una "mostra di foto fatte dai bambini". Non ho mai pensato che veramente stessimo giudicando in merito alla qualità di foto fatte da bambini di 3, o anche 2 anni! La scusa del voto era per fare in modo che ci fosse un passa parola tra amici e parenti per allargare la cerchia delle persone che avrebbero partecipato all'iniziativa, magari gente che non legge di solito i blog, ed in fondo avrei premiato proprio coloro che avrebbero diffuso maggiormente l'idea di provare, per una volta, a guardare il mondo con gli occhi dei bambini!

Le soluzioni ipotizzate (dall'unione delle varie menti  che stanno dietro a questo blog):
a) Far finta di niente e andare avanti con la premiazione. (facile ma fortemente diseducativo)
b) Metterla giù dura in questo post ed annullare la premiazione. (ingiusto per chi ha partecipato con il giusto spirito e correttezza)
c) Rifare la votazione con un sistema più affidabile, come suggerisce l'Anonimo commentatore. (mi piacerebbe, ma le mie competenze informatiche non sono all'altezza di questo compito)

Un paio di considerazioni:
- sapendo che le votazioni sono state scorrette non credo che riuscirei a fare delle belle decorazioni sui grembiulini vinti. Sono fatta così, su certe cose mi irrigidisco, e lo si prenda pure per un difetto.
- non riesco (riusciamo) a capacitarmi del fatto che si possa aver agito scorrettamente per dei semplici grembiulini bianchi comprati al supermercato, pur se disegnati dalla sottoscritta. (Ma dài!!)
Se qualcuno l'ha fatto per ingenuità non ce l'ho con lui/lei, ma invalida comunque la votazione, per evitare il rischio di una premiazione ingiusta, per minima che sia.

Detto questo mi sembra di aver scritto anche troppo, pensato troppo, dedicato troppo tempo ad una cosa così piccola come un blog candy con 24 partecipanti. Però sono bambini, e glielo devo.
Di tempo me ne voglio prendere ancora, perché una soluzione ancora non ce l'ho.

SABATO 8 OTTOBRE 2011 - sedimenti -

Ho lasciato sedimentare, ho aspettato, ho ascoltato, ho cercato di capire.
Mi sono persa in un bicchiere d'acqua comunicativo, me l'ha scritto Cì e me l'hanno suggerito in tante, che ringrazio. Vedere le cose da una giusta prospettiva, quando ci si è dentro, anche delle cose così piccole, a volte è difficile, e serve tempo e anche una mano. Di sicuro devo ancora prendere confidenza con le potenzialità e i rischi comunicativi insiti nel mezzo di comunicazione che sto usando. Mi dispiace per la sofferenza che possono aver causato le mie parole, che pensavo di aver ben ponderato e misurato per non offendere nessuno, mi dispiace di che si sia offuscato il clima limpido e lieve che ho l'ambizione di infondere in questo blog.

Per l'assegnazione dei premi del Candy Camera 2011,  ho deciso di adottare il sistema della randomizzazione  e sono usciti questi numeri, a cui vanno i grembiulini/le magliette in base alle taglie che mi comunicheranno i vincitori : 12 - 24 - 16 - 1 - 7.
In precedenza il Pulce aveva estratto (manualmente) il numero 20 per l'assegnazione della macchina foto di feltro, ed aveva deciso di regalare il suo premio (un semplice disegno) alla foto numero 17.

21 commenti:

  1. ma che tristezza questa cosa...beh potresi usare random org non so bene come funziona ma estrae i vincitori a caso..oppure far votare a tuo figlio. Magari con un video in cui fai vedere che è lui a scegliere. Cavolo certo che brutta davvero questa situazione, io ho partecipato per il gusto di partecipare. perché è bello vedere il mondo dalla loro altezza.:-)
    Elena

    RispondiElimina
  2. :-( a parte un viso triste, ma veramente triste non so cos'altro aggiungere. Non demordere cmq nel organizzare le bellissime iniziative e promuovere il tuo spirito.

    RispondiElimina
  3. Grazie Elena, non voglio puntare il dito contro nessuno, infatti, ma non posso fare finta di niente. Mio figlio sa bene chi votare, non ci sarebbe problema, ma le altre considerazioni restano..
    ancora grazie mille!

    RispondiElimina
  4. si si hai ragionissimo. Condivido in pieno tutto il tuo post.

    RispondiElimina
  5. the dark side of the moms.....

    RispondiElimina
  6. Ciao, letto tutto e visto le 24 foto...la mia, per quel che può valere, è che ci sono 24 grembiulini da fare perchè ci sono 24 vincitori, e un numero ics di perdenti che va da 1 a boh, ma tutti grandi. Ai grandi, niente grembiulino. Poi così la digerisce meglio anche il tuo bimbo, se coinvolto, e soprattutto puoi dire ai genitori plurivotanti che il loro bimbo può vincere un grembiulino nella sua vita perchè è proprio bravo e piace (è così), e magari la digerisci meglio anche tu e riesci a fare 24 grembiulini bellissimi. Però non so. Nella sua “stupidità” è una situazione difficile, coi bimbi che guardano (a proposito di prospettive dal basso).

    RispondiElimina
  7. sono talmente esterrefatta che non mi vengono le parole..
    Anzi si. Non credo alla buona fede, non credo all'errore; qualcuno ha voluto semplicemene agire come è abitudine di questi anni, raggirando e utilizzando metodi poco morali.
    Ho amato questo contest per la purezza delle premesse, perchè melablù ha condiviso con noi il suo essere dalla parte dei più piccoli.
    E anche qui qualcuno ha saputo mettere il veleno: che schifo.

    RispondiElimina
  8. urca. e poi ci chiediamo come mai arranchiamo....

    RispondiElimina
  9. vuoi sapere la mia? mi sono accorta perfettamente che si poteva votare più e più volte ecco perché non ho voluto far pubblicità nel far votare la foto "ingenua" di mio figlio. Dico "ingenua" xché secondo me anche alcune foto non sono scattate dai bambini; non è colpa tua, vai avanti così perché l'ingenuità, la buona competizione, il gioco e il divertimento sono la cosa primaria il resto... è solo x gli "stupidi" e gli avari di... vincita!

    RispondiElimina
  10. Mi dispiace per quello che è successo. Il tuo intento era chiaro, non credo che tu abbia sbagliato a non far chiarezza riguardo il numero dei voti che si potevano esprimere. Questa iniziativa è davvero carina e dai vari post che hai scritto si capiva benissimo che l'intento era osservare il mondo con gli occhi di un bambino, fare sentire grande il proprio bimbo con la fotocamera in mano e godere il momento trascorso insieme. Non ho idea di come puoi risolvere la situazione. Un bel dilemma. Soprattutto mi spiace per la delusione.

    RispondiElimina
  11. Sto zitta perchè è meglio che non scriva quello che penso. Mi spiace che ci sia stato questo equivoco e non voglio pensare che ci siano anche qui i furbetti del quartierino, ma caspita usare un po' di buonsenso no? Non è ovvio che si possa votare una volta sola? E che cosa comunichiamo ai nostri bimbi se noi stessi bariamo?
    Delusa!!!

    RispondiElimina
  12. mi sembra che la cosa sia un po' troppo ingigantita,sinceramente anche io,come molte altre persone,avevo capito che si poteva dare un voto al giorno come per i famosi concorsi fotografici del giornale focus.se così non era,me ne dispiace molto,ma farne un dramma solo per un equivoco,e metterci la malafede,neanche si vincessero milioni,insinuare che le foto non le hanno fatte nemmeno i bambini,mi sembra una vera esagerazione.e chi malpensa spesso male fa.saluti.

    RispondiElimina
  13. @ mammozza: anche io, delusa..

    @ Pollon72: grazie, hai capito cosa mi fa più male.

    @ ideamamma: grazie del sostegno. Io non so fare diversamente.

    @ mammainverde: già.

    @ luciebasta: dicevo ieri a Mamma C che ho la sensazione che qualcuno abbia sporcato il mio angolino pulito e colorato.. :-(

    @ Melassa: non credo sia il caso di fare 24 grembiulini.. di certo non vorrei che siano i bambini a pagare le conseguenze di azioni non loro. Succede già abbastanza spesso.

    @ Pentapata: definizione geniale. Mi gira nella testa..

    @ Jole Sul Prato: grazie mille, Jole.. il tuo sostegno mi fa bene..

    RispondiElimina
  14. Sono sicura che tutto questo chiacchiericcio è per la foto di Valerio.Comunqu la foto l'ha fatta lui, ora sentir dire anche questo non mi va proprio giù. Comunque non vogliamo nessun premio. Avevo partecipato solo perchè me lo aveva chiesto un'amica. E se alcuni computer potevano dare più di un voto io che ne sapevo? Non c'era scritto da nessuna parte che non si potessa dare più di una preferanza al giorno. Se poi ho 400 amici su facebok ed amici di amici che hanno votato cosa devo fare??? HGO SBAGLIATO A FAR VENIRE TUTTA STA GENTE SUL SITO???? Ma non era quello che si voleva??
    Ti prego di cancellare la foto di Valerio ed i dati che ti avevo rilasciato.Saluti mamma di Valerio (cioè il diavolo a sentire voi. Buona giornata a tutte voi sante donne-mamme

    RispondiElimina
  15. Quello che si voleva non era di fare venire la gente su un sito che non ha scopi di lucro.
    Ti ho risposto in privato. Chiederei ai lettori di non alimentare polemiche.

    RispondiElimina
  16. le polemiche le ha innescate proprio vogliounamelablu ingigantendo una sciocchezza derivata da un equivoco su come votare.credete che la mamma di valerio avrebbe scritto alla creatrice del sito chiedendole come mai non riusciva a votare una volta al giorno come nei veri concorsi fotografici,se fosse stata in malafede?e se lo scopo non era di far collegare al sito più papà e mamma possibile per farli rendere conto di come un bambino può vedere il mondo,allora quale era lo scopo?fare tutto tra 4 persone e far vincere chi si voleva?peccato che abbiate rovinato tutto con la vostra malafede e di una bella cosa ne avete fatto un melodramma riuscendo a trovarci dietro chissà quali trame diaboliche.saluti.

    RispondiElimina
  17. io non alimento polemica perchè l'ha chiesto mela blu, e non perchè non abbia da rispondere.

    RispondiElimina
  18. vorrei dire la mia - sono via e ho poco tempo anche oggi - ma ho quasi paura di farlo, eppure lo sento necessario.

    Di fondo condivido il dispiacere di molte e anche una certa amarezza, ma non voglio che questo diventi un giudizio o uno schierarsi perchè penso non sia costruttivo, perchè violerei la richiesta della padrona di casa, perchè di fondo il problema penso sia altrove. Leggendo tutto assieme ieri sera mi son fatta l'idea che ci siano stati problemi di comunicazione: il web induce in fraintendimenti, con alcune mamme ci sono affinità - e certe cose non occorre dirle - con altre meno, è il bello del web, ma dare per scontate alcune cose può avere come conseguenza che qualcuno non le colga, ed è sempre spiacevole quando non ci si capisce, quando non si coglie lo spirito di un gioco, e questo *sporca* uno spazio.

    L'iniziativa voleva portarci ad abbassare lo sguardo ad altezzza di quello dei nostri bimbi, ed è stato bellissimo (ancora ieri mia figlia mi ha chiesto di fare foto alle meravigliose foglie dell'autunno e io le ho dato la macchina tranquilla pensando a voi) forse è stato improprio parlare di gara perchè ha prodotto fraintendimenti (gara => si gioca per vincere!), quindi forse ora potremmo allenarci a guardare il mondo con gli occhi di mamme lontane dal nostro modo di essere e sentire per capire che è successo e ognuna tirare le proprie conclusioni sul perchè e sul per come si andata così. Vale per tutte, io l'ho fatto e mi son sorpresa da sola di cosa ho concluso..

    Mi piacerebbe approfondire ma non posso farlo ora.

    Come uscirne?
    L'oblio è la strada naturale per chi non ha detto ai bimbi che c'era un premio e una gara che per me era una sfida per inventarsi un modo di parlare di qualcosa che era tutto fuorchè "competitivo" o finalizzato a una ricompensa (io, p.e, e credo di sicuro chi ne aveva di piccoli o di ancora ingenui)

    Per gli altri però resta il problema (è escluso ci vadano di mezzo se è stato detto loro del concorso) e quindi farei lavorare una giuria imparziale con voto palese: ognuna di noi può postare il voto dei figli, o mandarlo via email a V1M, oppure random che riporta il senso del noncontest alla cosa.

    IMO. :-) ciao

    RispondiElimina
  19. grazie mille per le tue parole, Cì.
    Hai aiutato anche me a cambiare prospettiva; mi sono persa in un bicchiere d'acqua comunicativo ed una mano mi serviva proprio :-)

    RispondiElimina
  20. contenta se sono stata utile... mi son riletta e mi son trovata confusa, ma se hai letto un invito a osservare dal di fuori quanto è accaduto una volta dato ascolto al tuo comprensibile dispiacere, il messaggio è passato :-)
    meglio che vada a nanna...ciao

    RispondiElimina

I commenti che mi lasci restano qui, arricchendo il post e questo spazio di condivisione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...