not follow

DISABLE RIGHT KEY

lunedì 28 novembre 2011

Timbri in gomma crepla fai da te: i vantaggi del "Metodo Pennarello"

Dal muro dei vicini cadono sulla strada delle foglie stupende. Nel loro giardino devono custodire un acero palmato o qualche meraviglia del genere.
Sono corsa fuori e ho raccolto qualche foglia. Mi serve per spiegare il "Metodo Pennarello" e tuuuuuttti i  suoi innumerevoli vantaggi nell'uso dei timbri in gomma crepla fai da te.

Il "Metodo" consiste in questo: invece di inchiostrare il timbro appena creato con un normale tampone da timbri lo si colora con i pennarelli di casa e si timbra. Stop.
Altrimenti come avrei fatto ad avere tutti i colori che mi servivano per i tappi-timbri dell'alfabeto?


In realtà di vantaggi sono pochi, ma significativi:
- i bambini ci possono giocare senza problemi, i pennarelli ce li hanno già (non c'è da comprare nulla), sono atossici e lavabili, nel complesso aumenta l'autonomia
- i timbri possono essere colorati in modo disomogeneo, per creare stampe sempre uguali ma diverse.

Per esempio. Il Cic comincia a divertirsi a giocare insieme a noi con i colori: prepariamo per lui dei timbri facili da prendere in mano, montando la crepla con la colla su grandi tappi di sughero.


Coloriamo con i pennarelli (per cambiare colore basta timbrare più volte oppure lavare sotto l'acqua il timbro) e timbriamo a più non posso le forme preferite dal Cic. Incolliamo con la colla vinilica un po' di questo affascinante riso tinto con i colori alimentari


e questo è il coloratissimo risultato:


Vogliamo una stella multicolore? Pronti!



Vogliamo una nuvola a strisce? Ecco fatto!

 dipinta
e timbrata.

Ma ora torno alla mia foglia e mi soffermo su un ultimo punto: le sfumature.


Domenica ho giocato un po' da sola, con la crepla e la foglia.
Ho disegnato la foglia sulla gomma crepla (pur non sapendo disegnare)


ho preparato la base tagliando una lastra di plexiglass (vecchio poster rotto, utilissimo: si può fare grande quando si vuole e attraverso la trasparenza si centra perfettamente il punto un cui si vuole timbrare)



smussandone i bordi


ho ritagliato e incollato la foglia di crepla sul supporto


l'ho colorato (puro piacere)



Mi sono divertita.

15 commenti:

  1. O___O estasiata... ora rompo tutte le cornici di casa e mi diverto :)))

    RispondiElimina
  2. superwow. e tu che ti volevi tenere tutto per te...

    RispondiElimina
  3. sai che una volta mio marito doveva metetre un timbro per una cosa di lavoro, il timbro ce l'aveva, ma era a casa e non aveva la classica spugnetta con l'inchiostro ..e a me è venuta quest'idea, ho preso un pennarello blu di mia figlia e voila, sistemato il timbro!

    RispondiElimina
  4. Una svolta! Grazie! E' un po' che medito di far timbrare Federico, ma farglielo fare con il tampone o con i colori a tempera è un'esperienza che sconsiglio!!!

    RispondiElimina
  5. @ Mamma C: aspetta ancora un'annetto e vedi che Viola ti dà una mano. A rompere le cornici, intendo!!! ;-)

    @ S.Di Danno: che sciocca egoista, nevvero?

    @ EligR@pHix: mi pare giusto! bisogna pure ingegnarsi!!!!

    @ CartaCanta: effettivamente..

    @ Annarita: piaciuto? :-)

    RispondiElimina
  6. Comprata oggi carta crepla Appena tornerò in possesso di un po' di tempo mi dedicherò anch'io allo stamping. Mi piace troppo!

    RispondiElimina
  7. Lo sai già che mi piacciono da matti i lavoretti che proponi ai tuoi bimbi? Io vorrei avere più tempo per provare a fare tutto! Sai che anche io da ragazzina coloravo con i pennarelli le gomme per cancellare, (quelle a forma di cuoricino o nota musicale, c'è stato un periodo in cui andava di moda collezionarle), e poi timbravo sul diario!

    RispondiElimina
  8. semplicemente: che bello... grazie! :-)

    RispondiElimina
  9. @ Pollon72: DAVVERO!?!?! anche io, anche io!!! quelle normali poi le scavavo, le tagliavo per cambiare forma.. poi erano inservibili... che matte che siamo! ;-)

    @ Cì: sono venute delle belle foto, con questi colori! :-)

    RispondiElimina
  10. Ma pensa, eh si: due mattacchione :-)

    RispondiElimina
  11. non conoscevo la gomma crepla. ero alla ricerca di timbri per i bambini ed ecco che trovo il tuo meraviglioso blog. mai più senza crepla. complimenti

    RispondiElimina
  12. Grazie! Non l'ho inventata io come tecnica, e comunque non va bene con tutti i tipi di colori: ad esempio con le tempere o roba così non rende molto bene, meglio con tamponi d'inchiostro o, appunto, pennarelli.. ;-)
    Ma tu prova, prova! Poi mi fai vedere cosa è venuto fuori?!??!?

    RispondiElimina

I commenti che mi lasci restano qui, arricchendo il post e questo spazio di condivisione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...