not follow

DISABLE RIGHT KEY

sabato 19 novembre 2011

Il gattino stella. Biglietti di auguri natalizi fai da te con i timbri in gomma crepla. TUTORIAL


La Bubu - il gattino stella

Trovo molto interessanti le potenzialità della gomma crepla per realizzare dei timbri fai da te.
Lo scorso anno i biglietti di Natale li avevamo fatti così, semplicissimi: timbri e cartoncini colorati.
Volete provare?

Qui sotto, il materiale:

- cartoncini colorati
- taglierino o forbici
- tappo di sughero grande
- foglio di gomma crepla/forme di gomma crepla pre-tagliate
- pennarelli
- acrilico argento e pennello
- pennarelli coprenti a punta fine (tipo uni posca)
- pennarello indelebile argento
- colla forte
- barattolo grande



Per fare il timbro stella ho usato la tecnica descritta in questo post, ritagliando una stella dalla gomma crepla ed incollandola su un supporto maneggevole e di dimensioni adatte (tappo di sughero grande).
Per il colore ho provato ad utilizzare un acrilico argento, denso, stendendolo a pennello sul timbro. La gomma crepla non ha praticamente assorbito il colore, restituendolo quasi integralmente. La resa è stata assolutamente differente da quella classica del timbro con tampone di inchiostro o colorato a pennarello (come facciamo noi): meglio evitare di premere troppo forte sul cartoncino, sennò si sbava tutto in contorno!!

Asciugato l'argento di base, ho completato con particolari con pennarelli indelebili a punta fine, scegliendo dei colori semplici e cercando di dare espressività alle mie stelline un po' pagliacce.


... ne è uscito tutto un coro!


Il timbro grande, un cristallo di neve pre-tagliato, l'ho incollato su un barattolo a mo' di rullo per risolvere il problema della dimensione; ma solo dopo che sono rientrata in possesso del Quattordicesimo Quindici ho capito che anche questa soluzione mi era arrivata da lì, rimasta per anni in un angolo della memoria..


I cristalli di neve servivano per biglietti un po' ufficiali. Ho colorato la crepla con un pennarello blu scuro e poi con un velo di acrilico argento, tanto per "sporcare" il timbro. Ne è uscito un effetto ancora diverso, un po' cangiante. Qualche scritta con il pennarello indelebile argento, il foro per il nastrino e il biglietto era pronto.

Con i gattini-stella invece abbiamo personalizzato i pacchetti regalo per i nostri amici più cari, con qualche tentativo di realismo: chi riconosce il Signor Manzato? ;-)

5 commenti:

  1. bellissime idee!!! mi hanno fatto venire in mente, quando da bambina, la mia mamma ed io "stampavamo" con le patate in varie forme!!!

    RispondiElimina
  2. non mi era mai venuto in mente di colorare la gomma con il pennarello, tutto molto meno impiastrevole rispetto alle tempere... Mela, quante ne sai...

    RispondiElimina
  3. Molto belli! Asolutamente da provare.

    RispondiElimina
  4. ma che belli questi gattini stella!! grazie delle dritte :)

    RispondiElimina
  5. @ Francesca O.M.: in effetti la crepla può andar bene per sostituire le patate: è facile da lavorare e ha il vantaggio che se il timbro è venuto bene lo si deve buttare per forza!

    @ S. Di Danno: i pennarelli sono un po' una necessità: costano meno dell'inchiostro, sporcano meno e si possono fare le sfumature ;-)
    questi li avevi visti? come avrei fatto ad avere tamponi di così tanti colori?!?! ;-)

    http://vogliounamelablu.blogspot.com/2010/07/creati-e-provati-per-voi-i-tappi-timbri.html

    @ Tatiana S.: non vedo l'ora di vedere cosa ne tiri fuori !!!!

    @ mammasorriso: prego! anche a me stanno simpatici :-)

    RispondiElimina

I commenti che mi lasci restano qui, arricchendo il post e questo spazio di condivisione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...