not follow

DISABLE RIGHT KEY

martedì 8 novembre 2011

Falling (in love) ai laghi di Lamar. Il mio Ninestrone


Nina cara, ti scrivo qui la ricetta del nostro Ninestrone preferito, leggero come una ninestrina e dal sapore delicato (sa di foglie secche stropicciate, ti avviso).

Prendi una famigliola e mettila in un camperino westfalia.
Aggiungi un po' di chilometri macinati.
Scalda il tutto con un sole tiepido d'autunno.
In silenzio, fai riposare - ma non troppo - ai bordi di un piccolo lago, all'ombra di tre faggi gloriosi.

Lascia respirare ancora un poco, aggiungi riflessi d'oro e colore, colore caldo che cade dal cielo.


Infine servi con un sorriso.

"Raccontate dunque, inventate, disegnate, fotografate, cucinate o silenziosamente mostrate la vostra sinfonia-minestrone, un tutti insieme appassionatamente che è attorno a voi, di fronte agli occhi, o nei meandri dei pensieri. Quell'insieme di ingredienti che vi fa sentire a casa anche quando non ci siete dentro,che vi conforta con piacevole tumulto, un disordine armonico che voi ben riconoscete, perché contribuisce alla riuscita della vostra personale sinfonia."

13 commenti:

  1. me ne dai una bella porzione?????

    RispondiElimina
  2. il tempo virtuale è relativo in certi casi. you are light.

    RispondiElimina
  3. In altre parole...la ricetta della felicità! <3

    RispondiElimina
  4. @ Ladoratrice: vieni via un po' affamata, però ;-)

    @ Mamma C: pronti in tavola!

    @ Stima Di Danno: thank you!!!!!!

    RispondiElimina
  5. ma io in questo minestrone mi ci butto a capofitto.

    RispondiElimina
  6. @ kemate, SuSter e Owl: grazie! da assaggiare! :-)

    RispondiElimina
  7. Finalmnete NIna sorseggia questa minestrina dolce e ristrutturante, che dopo un giorno come questo serviva tutta. Grazie grazie piccola meletta blu.
    un abbraccio
    n

    RispondiElimina
  8. @ Francesca/Nina: grazie a te. La tua suggestione mi è rotolata nella testa per tutto il tempo, finché ha trovato questa formula minima, essenziale, ma sincera.

    RispondiElimina
  9. Cara, Nina t'aspetta di là. Formula minima essenziale sincera, nulladipiùvero.
    grazie
    n

    RispondiElimina

I commenti che mi lasci restano qui, arricchendo il post e questo spazio di condivisione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...