not follow

DISABLE RIGHT KEY

martedì 16 ottobre 2018

"Tanti puntini per Nilli". Cronaca dell'autopubblicazione di un libro illustrato multilingue per bambini



Ho sempre pensato che le storie e le illustrazioni della mia amica Sybille si meritassero un pubblico ampio, la possibilità di essere sfogliate, raccontate ed ammirate da chiunque.
Ho sempre insistito perché provasse a pubblicarsi un libro da sola. 

Nessuna Casa editrice ha risposto alla nostra proposta di stampare il libro-gioco "Mischiamiti", un progetto un po' scanzonato e un bel po' azzardato ma in cui avevo creduto molto. Nessuna nessuna.


La scrittrice ed illustratrice: Sybille Tezzele Kramer

Lo so, adesso tutti pensano di essere bravi scrittori e maestri di penna, però io no. 
Penso invece che Sybille, oltre che essere una persona che ammiro, sia un'artista con una forza espressiva notevole e la rara capacità di parlare con semplicità di cose importanti, soprattutto ai bambini. Con la sua sola presenza e le sue osservazioni e proposte creative, da vera learning companion, sa stimolare l'apprendimento nelle più varie discipline, imparando lei stessa una montagna di cose interessanti!


La nascita di Nilli, coccinella senza puntini



Alla fine dello scorso anno mi affeziono ad una sua piccola storia semplice, che parla di una coccinella tutta rossa che vorrebbe avere tanti puntini neri come le altre coccinelle. Una storia che parla di desideri, amicizia, diversità e condivisione. 
Allora mi propongo per impaginarla come un vero e proprio libro bilingue, utile per l'auto apprendimento della lettura e del contare ed adatto anche per bambini affetti da dislessia grazie all'utilizzo della font OpenDyslexic.



A inizio marzo 2018 la storia della coccinella Nilli, nella versione bilingue tedesco-italiano, ha cominciato a fare capolino sul blog di Sybille con una prima anticipazione.
Ma abbiamo dovuto aspettare fino a settembre perché fosse finalmente disponibile come inserto PDF in formato A4 all'interno del materiale didattico per insegnanti e home-schoolers FUnLab “Le coccinelle”


anche nella versione bilingue inglese-italiano, grazie alle preziose Virgina e Lavinia Zimarino e alla supervisione di Raffaella Benelli, loro mamma traduttrice. 



Nilli prova a prendere il volo

Dopo averci lavorato un bel po' mi sono resa conto Nilli era proprio la storia giusta per spiccare il volo come libricino a sé stante e sperimentare l'autopubblicazione! Dolce, agile... utile!... ma troppo piena di colore (e quindi costosa) per tentare qualsiasi altro canale, se non il self publishing.


Tante fatiche per Nilli

Dopo qualche timido tentativo di capire qualcosa dell'editoria fai da te ho deciso di provare il servizio di Amazon KDP: Kindle Direct Publishing. E' stata una scelta poco ponderata ed anzi piuttosto impulsiva. Semplicemente non avevo gli strumenti per valutare seriamente le varie opzioni, e neppure volevo darmi il tempo. Mi interessava semplicemente fare un esperimento, e trarre utili informazioni dall'esperienza.


Ho subito capito che sarebbe stato MOLTO meglio avere l'obiettivo della autopubblicazione in testa fin da principio: 

- il formato del libro non era adatto ad una versione digitale, anche se ho comunque creato con grande semplicità le versioni ebook formato .mobi grazie allo strumento Kindle Kids' Book Creator, sia in tedesco-italiano che inglese-italiano.


- inoltre il nostro PDF non rientrava in nessuna delle "gabbie" standard previste per la pubblicazione cartacea. AIUTO! 
E poi: gabbia con smarginatura o senza smarginatura

Riprendo in mano i files delle singole pagine con GIMP e le adatto al formato che assomiglia di più al Nilli originale. Esporto i PDF, li passo nel software PDF editor professionale per creare un file unico, creo la copertina con il suo formato a parte...

(respiro)

... e poi comincio a caricare tutto in KDP e a passarlo nello strumento di verifica. Errore.
Sistema e ricomincia. ERRORE. E via così.

E le descrizioni del "prodotto"? E i prezzi?

Noi lo vorremmo vedere subito stampato, prima di crederci davvero, che esiste.
Io e Sybille ci facciamo perfino una videochiamata per aprire insieme il primo pacco di prova (cinque libretti) per dire il livello di emozione!!!!!!

ERRORE. Manca una "n" nell'inglese della prima pagina. Nooooooo! Il prato diventa la legge

Ricarico. Riverifico. Ristampo. 

ERRORE. Le pagine interne sono in bianco e nero. Ma Nilli NON PUO' essere in bianco e nero. 
Verifico: in una specifica modalità di utilizzo dello "strumento di verifica", in effetti, avrei potuto accorgermene. E comunque l'immagine di copertina è tagliata troppo vicina alle scritte.

Ricarico. Riverifico. Ristampo. 

E tutto, di nuovo, con la versione tedesco-italiano. 
E imprecisioni ed errorini nelle descrizioni sul sito Amazon. Che magari alcune sono ancora lì da scoprire.


Che fatica creare un libro che abbia una sua dignitosa presentabilità, se si sta imparando. Che fatica provare a dare la giusta forma alla bella opera di Sybille.

Una voce (inglese) per Nilli

Ma poi, finalmente, un bel giorno, da Montan arriva la notizia che le ultime prove di stampa vanno bene. E da Londra, arriva un meraviglioso regalo, la voce di Virginia che legge "Lots of dots for Nilli". Come sarebbe bello creare una videolettura! 

Giunge tempestivo l'aiuto di mio fratello Daniele, che da Lisbona ci sforna il video perfetto, sonorizzazione originale compresa: lo spazio di un prato.

E cosi, tra poco, pubblicheremo la 
Videolettura: "Lots of dots for Nilli"!


QUI la presentazione di Sybille del libro; QUI della videolettura.



I viaggi di Nilli

Nilli sarà pure nata senza puntini, ma vola proprio veloce! Eccola che già si affaccia sui cieli di Londra:

Nilli goes to London

- Nilli va Zuglio con Noemi e famiglia! All'Orto botanico e al Museo archeologico Iulium Carnicum:





E sono in arrivo anche queste testimonianze (non stiamo nella pelle):

- Nilli va a scuola
- Nilli va a Lisbona
- Nilli va in biblioteca



Ecco Nilli su Amazon, finalmente:

- versione italiano-inglese 
- versione italiano-tedesco




Mandaci anche tu una bella foto con Nilli, se ti va. 
O la tua voce mentre la leggi, o la traduzione nella lingua che conosci proprio bene, la tua lingua madre. 

Chissà che non possano diventare altri puntini sulle ali di Nilli?


P.S. Se il progetto ti piace, ci lasci una recensione?

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti che mi lasci restano qui, arricchendo il post e questo spazio di condivisione

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...